Avevamo già iniziato a darvi alcuni consigli e informazioni su come lavarsi i denti.
Oggi vi spieghiamo come effettuare la prima spazzolatura dei denti.
Se vi state chiedendo perché parliamo di “prima” spazzolatura, sappiate che le fasi per una corretta pulizia dei denti sono due.

Per lavarsi i denti in modo corretto occorrono almeno due minuti.
Il movimento essenziale è sempre uguale. Mai eseguire movimenti orizzontali per il rischio di ferire la gengiva, di creare delle abrasioni dello smalto del colletto e di non pulire lo spazio interdentale.

Si appoggiano le setole dello spazzolino in modo obliquo alla base del dente e a contatto della gengiva per poter eseguire un piccolo movimento di rotazione dalla gengiva al dente in senso verticale. Durante la rotazione dello spazzolino, le setole devono entrare delicatamente nello spazio tra i denti per poter asportare lo sporco.
La spazzolatura va divisa i due fasi: la prima senza dentifricio, la seconda con dentifricio.
La prima spazzolatura deve essere eseguita senza il dentifricio in modo da poter verificare alla fine di questa fase l’efficacia della nostra pulizia.
Allora iniziate con lo spazzolino bagnato e senza dentifricio e seguite il percorso.