La tecnica All on four consente di inserire una protesi a carico immediato chiamata Toronto con un minimo di 10 denti.

Tre mesi dopo si inserisce una protesi definitiva con la struttura in titanio di almeno 12 denti in resina composita o in ceramica.

I vantaggi
Si potrà avere fin da subito una dentatura completa, con denti fissi in non più di 24 –48 ore dall’intervento.
sarà dunque minore la necessità di sottoporsi a difficili e costose tecniche di chirurgia pre-implantare ( sempre se non necessarie).
Senza il bisogno di sottoporsi ad interventi di rigenerazione ossea e il minor numero di impianti equivale a minori costi per il paziente.

I passaggi da seguire
– Prima visita: vengono eseguite le fotografie e la radiografia necessarie e gli esami eventuali aggiuntivi di ordine generale. Viene quindi effettuata la diagnosi ed il piano di trattamento ed il preventivo.
– Secondo appuntamento: si procede all’eventuale estrazione dei denti residui compromessi, all’inserimento degli impianti e all’impronta per la protesi provvisoria che viene inserita entro 24 ore dall’intervento. Gli impianti vengono posizionati nelle zone anteriori dei mascellari che sono quelle dove vi è una maggiore qualità e quantità ossea.
– Terzo appuntamento: rimozione dei punti di sutura.
– Dopo tre mesi: essendosi ormai realizzata l’integrazione ossea, la protesi dentaria provvisoria viene sostituita con quella definitiva in resina o in ceramica, a seconda delle esigenze del paziente.

La protesi di Toronto, avvitata sugli impianti, viene progettata in modo che il passaggio fra la gengiva finta e quella naturale non sia visibile; i buchi dove passano le viti protesiche (le viti che vanno ad ancorare la protesi agli impianti) verranno chiusi con un composito del colore dei denti.

L’ancoraggio implantare è garantito da 4 o al massimo 6 impianti.

Anche se la protesi è un corpo unico è possibile dare l’effetto degli spazi interdentali, rendendo il sorriso naturale e armonico.